Bisogna essere responsabili. Abbiamo l'obbligo morale di essere responsabili delle nostre azioni e anche delle nostre parole e perfino dei nostri silenzi, si, dei nostri silenzi
Roberto Bolano

"

"

CHI SONO.

Qualifica

Professore Associato - ICAR/14 - Composizione architettonica e urbana, Università degli Studi di Enna Kore

Note biografiche (estratto)

Laurea in Architettura, Dottorato in Storia dell'Architettura, Dottorato in Progettazione, Architettura dei Giardini, Progettazione e Assetto del Paesaggio

Curriculum accademico (estratto)

Presidente del CCS per l'A.A. 2010/2014, è Professore Associato dal 2014 presso l'Università degli Studi di Enna KORE dove tiene i corsi di Laboratorio di Progettazione 1, Laboratorio di Progettazione 2, Laboratorio di Sintesi Finale, Architettura degli Interni e Allestimento, Storia dell'Architettura 1. Ha svolto, durante lo scorso Anno Accademico, il primo Laboratorio di Sintesi finale, istituito presso il Corso di Laurea di Architettura. E' stato relatore oltre 150 Tesi della Laurea quinquennale in Architettura. Laureatosi con il massimo dei voti, cum laude e dignità di pubblicazione, presso la Facoltà di Architettura di Palermo, è specializzato in Arte dei Giardini, Progettazione ed Assetto del Paesaggio. Già professore a contratto presso l'Università degli Studi di Catania, per il Laboratorio di Progettazione 1, Architettura e Composizione Architettonica I, è membro di ReteVitruvio, Rete InterUniversitaria Italiana di Architettura e Componente della Commissione Pubblicazioni, di DOCOMOMO (Associazione per la conservazione dell'architettura del moderno) e dell'A.I.A. (Associazione Italiana Archivi del Moderno). Componente scientifico per la Mostra Italy Now. Architecture 2000-2010 che si terrà, presso l'Istituto Italiano di Cultura, San Francisco USA, aprile 2011. Numerose le partecipazioni a conferenze e mostre, sia nazionali che internazionali, così come ai Concorsi dove ha ottenuto premi e segnalazioni. Collabora con riviste di architettura. E' il curatore della rubrica SUD chiama Nord. Nel 2002 apre lo studio Boma con Alessandro Barracco. Diversi sono i progetti già realizzati: il progetto per il Belvedere e giardino di Triscina, a margine dell'area archeologica di Selinunte; Villa Francesca, Valderice; Casa Ditta, Trapani (selezionata per il Premio Inarch/ANCE 2009; pubblicata in The Plan, n. 34/2008; F. Irace (a cura di), 2009 Medaglia d'oro all'architettura italiana, TriennaleElecta, Milano 2009; DOMUS, n. 929/2009); Progetto di restauro del Sistema delle Piazze di Franco Purini e Laura Thermes, Gibellina; Teatro a Triscina. E' direttore della Collana dei Quaderni dei Laboratori di Progettazione Architettonica della Facoltà di Ingegneria e Architettura.

Aree di interesse scientifico

Progettazione architettonica Architettura contemporanea Teoria e prassi dell'architettura Architettura del Paesaggio

Pubblicazioni principali

Oltre a numerosi articoli su riviste, libri e Atti di Convegni, tra le principali pubblicazioni: - Eduardo Souto de Moura, Edilstampa, Roma 2015, Città di carta. Fondamenti per una interpretazione in fieri, Aracne Editrice, Roma 2015, Alvaro Siza, Edilstampa, Roma (ristampa) 2014, Dalla parte dell'architettura, Maggioli Editore, Milano 2014, Atlante Le Corbusier, LibreriaUniversitaria.it, Milano 2013, Non multa sed multum. Common ground. La Kore alla 13° Biennale di Architettura di Venezia, Euno Edizioni, Enna 2012, Pretesti di Architettura, Edizioni Città Aperta, Enna 2010; - Aidone. Progetto strategico per la Venere di Morgantina, Edizioni Città Aperta, Enna 2010 - Purini/Thermes, Edilstampa, Edilstampa, Roma 2009 - Città storica e invenzione contemporanea. Progetti per Piazza Armerina, Città Aperta Edizioni, Enna 2009 - Ierofanie del contemporaneo, in , 2009 - Purini/Thermes. Architetture siciliane, Gangemi Editore, Roma 2008 - Studio C+S, Skira Editore, Milano 2008 - La nuova Chiesa per Padre Pio a San Giovanni Rotondo, Federico Motta Editore, Milano (II Edizione), 2008 - Architettura contemporanea in Sicilia, Presentazione di Franco Purini, Corrao Editore, 2007 - Dai Jardins anglo-chinois alla crisi del Neogotico. Giardini, Oriente e Pittoresco, in P. Maresca (a cura di), Giardini e Oriente, Pontecorboli Editore, Firenze 2006. - Palomar. Lettera immaginaria da e per Gibellina, in M. Manganaro, per gibellina, biblioteca del cenide, Cannitello 2006. - Conservare il transitorio. Il restauro dell'architettura contemporanea tra storia e progetto, il prato Edizione, Padova 2005 - Giardino e fantastico. Dall'Eden al Parco dei Tarocchi, Pontecorboli Editore, Firenze (lo scritto è stato presentato al Salone del Libro di Stoccarda), 2005 - Lo spazio contemporaneo dell'architettura, in , n. 11. - Gibellina e Baubò. Lo straniamento conflittuale nella storia critica dell'architettura contemporanea, in , n. 10. - Edificio per imbottigliamento a Fontanasalsa, in , n. 31, Dicembre 2007 - La chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, Motta Editore 2005 (II ed. 2008) - Lo spazio contemporaneo della sacralità, Collana Universale di Architettura fondata da Bruno Zevi, Edizioni testo&immagine, Torino 2005 - La Valle del Belice. Una centralità periferica nella storia dell'architettura, in A. Pes, T. Bonifacio (a cura di), Gibellina dalla A alla Z, Ed. Museo d'Arte Contemporanea, Palermo 2004. - Immutator Mirabilis, dall'archivio all'Impero, L'architettura di Federico II in Sicilia, Ed. Grafill, Palermo 2004. - Dentro il paesaggio. Considerazioni tra Storia dell'architettura e natura dei territori calabri, in "ARCH", n. 3/2004. - Gibellina la nuova. Attraverso la città di transizione, Collana Universale di Architettura fondata da Bruno Zevi, Torino 2003 - Dal Piano di Chandigard al Muralnomad, in , Edicìon Fundacìon Caja de Arquitectos, Barcelona 2003. - S-comporre, Comporre, Ri-comporre. Una metodologia della Storia dell'architettura contemporanea, in M. Peticca (a cura di), La misura italiana (con scritti di G. Gresleri, G. Muratore, F. Purini), Ed. Libria, Cesena 2003 - Gibellina e la Valle del Belice. Tempo di bilanci, in "Docomomo Italia -giornale", n. 14/2003. - Santiago de Compostela: dal giardino al patio, in "Corriere galego" 2002 - Il palazzo delle Poste di Agrigento, in M. Cozzi, E. Godoli, P. Pettenella (a cura di), Angiolo Mazzoni (1894-1979) Architetto Ingegnere del Ministero delle Comunicazioni, Skira Edizioni, Milano. - Fonti archivistiche per il restauro del Moderno, in P. G. Bardelli, E. Filippi, E. Garda (a cura di), Atti del Convegno, Curare il moderno. I modi della tecnologia, Edizioni Marsilio, Venezia 2002 - Quale storia per il restauro del Moderno?, in , n. 239. Anno XXXII, Maggio/Giugno 2002 - La città tessuta ad arte: Le Corbusier e il Muralnomad, in , La Spezia. - Il palazzo delle Poste di Agrigento, Skira, Milano 2001 - Architettura del paesaggio tra storia e arte: dal passato al paradosso, in , luglio 1999, n. 21/99 - Le Corbusier dalla pittura al Muralnomad, Medina, Palermo 1997 - Paesaggistica e linguaggio grado zero dell'architettura, in , dicembre 1997, n. 17. - Un paesaggio che ignora le vie di mezzo, Electa, Milano 1996 In fase di pubblicazione: - Atlante Le Corbusier, LibreriaUniversitaria.it, Milano - Pretesti di Architettura 2, Edizioni Città Aperta, Enna 2010 - Disegnare l'albero, Mondadori, Milano - Introduzione all'architettura, Milano E' direttore della Collana dei Quaderni dei Laboratori di Progettazione Architettonica della Facoltà di Ingegneria e Architettura. E' curatore della Rubrica Sud chiama Nord

LA MIA CITTÀ A 5 STELLE.

Cosa è la città - si domanda Shakespeare - se non le persone? La città e' un palinsesto con molti strati, molti mondi, che cambiano di continuo. Camminiamo su strati di passato senza neppure rendercene conto. Eppure, quale è la storia di una città? Dipende da chi la racconta e da chi la ascolta

DONAZIONI.

Il tuo aiuto è importante! Sostieni con una donazione il MoVimento 5 Stelle Trapani e Erice.

ll MoVimento 5 Stelle rinuncia da sempre ai finanziamenti pubblici destinati ai partiti a titolo di “Rimborso Elettorale”. Il MoVimento 5 Stelle si autofinanzia grazie ai contributi spontanei degli attivisti e dei sostenitori, provando che è possibile organizzare campagne elettorali senza spendere i milioni spesi dai partiti ad ogni tornata elettorale Ci rivolgiamo non solo agli attivisti di Trapani ed Erice, ma a tutti i cittadini attivisti del Movimento 5 Stelle di Trapani ed Erice. La politica fatta senza finanziamenti pubblici richiede che ognuno di noi, oltre a rendersi utile ciascuno con le proprie competenze e disponibilità, partecipi come può con una donazione per consentire la realizzazione della campagna elettorale, l’acquisto di gadgets da vendere ai banchetti, la stampa di manifesti e le spese necessarie alla pubblicizzazione del Movimento.

VOTATE

PER VOI.

INSIEME POSSIAMO CAMBIARE

IL FUTURO DELLA NOSTRA CITTÀ.

CONTATTI.

I CONSIGLIERI.

Assunta AIELLO

Ho 28 anni, laureata in giurisprudenza e tra pochi mesi diventerò una Data Protection officer e Privacy Consultant. Sono una candidata del Movimento 5 stelle al consiglio comunale di Erice a sostegno di Maurizio Oddo Sindaco. Ho deciso di dare il mio contributo al Movimento perché le politiche di sviluppo sociale ed economico, attuate sino ad oggi dalle precedenti amministrazioni si sono dimostrate disastrose per lo sviluppo del territorio e poco virtuose. Il prossimo 11 giugno, per la prima volta, ci sarà l’opportunità di scrivere un capitolo nuovo per la nostra città e su quel capitolo potrebbe forse esserci il mio nome. Non siamo politici, ma come diceva De Gaulle “La politica è una faccenda troppo seria per essere lasciata ai politici.”

Fabrizio ASTA

Sono nato e cresciuto a Erice, ho 24 anni e sono studente in “Computer Science”. Ho deciso di dare il mio contributo in questo progetto perché spero di dare quel valore aggiunto a Oddo e a tutta la squadra. Valorizzare questo territorio, dando nuove opportunità di lavoro e se possibile nuove facoltà di studio, è la nostra priorità; da studente mi sento in obbligo di fare qualcosa per la nostra città. Perché non è possibile che tantissimi cittadini erici e trapanesi siano costretti ad abbandonare la propria terra e i propri familiari per cercare lavoro fuori. Facciamo qualcosa insieme, per voi, per NOI.

Alessandro BARRACCO

Ingegnere aerospaziale, Dottore di Ricerca (PhD) in Tecnologie e Management delle Infrastrutture Aeronautiche, membro del Comitato Scientifico di IEREK (International Experts for Research Enrichment and Knowledge Exchange), già Assistant Professor presso SUPINFO –École Supérieure d’Informatique di Parigi- autore di numerose pubblicazioni scientifiche e tecniche su riviste internazionali, ho 39 anni e sono un ricercatore universitario, libero professionista e fondatore di una software house, TECLAsoftware. Convinto che la conoscenza sia la base del progresso, ho deciso di mettere a disposizione del territorio, e dei suoi cittadini, le competenze acquisite e le proprie capacità scegliendo il MoVimento 5 Stelle quale piattaforma e veicolo di democrazia partecipata, condivisa e la Cultura come motore della ri-nascita sociale ed economica.

Maria BARRACO

Ho 38 anni e sono responsabile amministrativo. Ho scelto di candidarmi come Consigliere Comunale per Erice per il Movimento 5 Stelle perché credo nella necessità di cambiamento e di rinnovo della politica, una politica fatta di concretezza e non di parole, che sia dalla parte e al servizio di NOI tutti cittadini. Cittadini come me, stanchi della cattiva politica e del malaffare. Cittadini che come me credono che la nostra ERICE PUO’ e deve ritornare al suo splendore, quello del suo paesaggio e lo splendore della sua cultura che da anni purtroppo è stata messa da parte se non del tutto dimenticata. NON SONO IN CORSA PER UNA POLTRONA SONO IN CORSA PER TE.

Gian Claudio BIANCA

Una vita sul mare: Ufficiale Sommergibilista durante il servizio militare, Direttore di macchina per oltre vent’anni su navi traghetto passeggeri. Mi occupo di ambiente. Vorrei realizzare una VERA raccolta differenziata senza discariche. Credo che il Movimento 5 stelle sia l’ultima possibilità che Erice abbia per tornare ad essere nuovamente al centro del Mediterraneo e dell’Europa ed è per questo che ho deciso di candidarmi con il Movimento.

Rosa CIMMINO

Cittadina di questa meravigliosa Erice dove ho scelto di vivere 26 anni fa. Qui ho creato la mia famiglia e cresciuto i miei due figli. Mi impegno da molti anni nel sociale, nonostante il lavoro, e ciò mi ha fatto misurare non poche volte con alcune realtà di questo territorio, spesso trascurate dalla politica e dalle amministrazioni locali, che se ne ricordano solo durante la campagna elettorale. Ho scelto di candidarmi per il Movimento Cinque Stelle perché credo fortemente nella partecipazione attiva dei cittadini alla vita politica e in queste amministrative locali desidero dare il mio contributo di donna, madre e cittadina in nome del cambiamento.

Mariangela CIRILLO

Incensurata; Non politica di professione; Non iscritta a partiti politici. Da sempre impegnata nel sociale e al fianco delle fasce più deboli, preferendo il contatto diretto con l’utenza piuttosto che le scrivanie di status. La mia esperienza professionale mi ha messo alla prova su quasi tutti i target del disagio: dagli Anziani inseriti nelle Case di riposo ai minori residenti nei quartieri più a rischio, ai tossicodipendenti agli arresti presso strutture di riabilitazione, ai soggetti con disturbi psichiatrici inseriti in strutture ricettive, fino all’ultima emergenza sociale dei migranti richiedenti asilo politico. Credo nella solidarietà e nella capacita di creare e fare reti “vere” tra tutti i protagonisti presenti nel territorio come unica vera forza che può davvero cambiare le qualità della vita e favorire i processi di integrazione e riabilitazione.

Alberto FIORENTINO

Laureato in architettura nel 1999, Architetto progettista libero professionista che ha realizzato prevalentemente allestimenti di locali pubblici, Laureato in Contrabbasso nel 2010 al Conservatorio di Palermo, concertista di musica classica con realizzazione anche di concerti all’estero in ensamble curati dal Conservatorio di Trapani. Fondatore negli anni 90 del gruppo musica”Mistura” di cui si fa menzione nel libro di storia della musica trapanese “Trapani come Liverpool” che ha abbandonato con l’iscrizione al conservatorio avvenuta nel ’99. Fondatore del “Centro Culturale XXVI settembre”.

Giuseppa GIACALONE (detta Giusy)

Altre generazioni hanno avuto il problema di fare l’Italia, di liberarla, di costruirla nelle città, nelle fabbriche, negli uffici, nelle coscienze. La nostra generazione ha il compito di resistere all’incertezza e alla sfiducia, sentendosi non solo consumatrice, ma produttrice del capitale sociale e morale lasciatoci dalle generazioni che ci hanno preceduto.Io non ho mai avuto dubbi su quello che devo fare con la mia vita e l’educazione sulla mia libertà mi ha formato rispetto all’assunzione di responsabilità verso gli altri. L’equilibrio tra queste due dimensioni l’ho ritrovato nel M5S, un progetto culturale, una ricerca dei valori comuni, un impegno civico che trasforma le sue diversità in valore, uno “scandalo” che si istingue perché vuole restituire a tutti il vero significato della politica.

Margherita MAZZARESE

Sono orgogliosa di essere siciliana,di appartenere a quella Sicilia fatta di uomini onesti e capaci che lottano per gli ideali. Lealtà, onestà, chiarezza e trasparenza sono ciò che mi spinge ad andare avanti con impegno e professionalità. Sono convinta che chi percorre la via della legalità e per questo, ha dato anche, la propria vita, sia da esempio e da stimolo soprattutto, per i giovani che credono nello sviluppo e nella rinascita della nostra Sicilia.

Marcella MAZZEO

Sono nata a Trapani, coniugata con un figlio. Laureata presso l’Università degli Studi di Urbino in Giurisprudenza, ho poi conseguito il Diploma di Specializzazione in Professioni Legali presso la Scuola Superiore Gioacchino Scaduto dell’Università degli Studi di Palermo. Ho esercitato la professione di Avvocato per i primi anni nel Foro di Agrigento e ;poi in quello trapanese. Sono candidata al Consiglio Comunale di Erice nel MoVimento 5 Stelle, per dare il mio modesto contributo a voltare finalmente pagina consentendo alla comunità dove vivo di riappropriarsi di un passato prestigioso e proiettasti verso quel futuro che il nostro territorio merita! Non più la mortificazione ma la valorizzazione delle risorse materiali, immateriali e paesaggistiche. Riusciremo ad invertire la marcia? Dipende da noi e possiamo farcela. Noi vogliamo la favola!

Anna Maria Rita MESSINA

Sono una libera professionista, da più 20 anni nel settore assicurativo, sono una mamma, e sono molto attiva in due ;associazioni che operano nel sociale, ma soprattutto sono una cittadina che ama la sua terra, il territorio e la città in cui vivo. Conosco e apprezzo la sua storia, la sua cultura, il suo patrimonio artistico-culturale-architettonico-naturalistico. Soffro per l’insufficiente cura e attenzione con cui vengono tutelati e gestiti questi stupendi patrimoni che il mondo intero ci invidia. Riconosco lo scarso impegno profuso per valorizzare e rilanciare queste naturali ricchezze che dovrebbero essere la vera risorsa e il potenziale del nostro territorio. La mia personale esperienza maturata lavorando per grosse aziende del nord Italia mi ha insegnato che idee, entusiasmo, energia e competenza consentono il raggiungimento di questi importanti obiettivi. Vorrei anche usare la mia modesta esperienza nel campo dell’associazioni di volontariato per cercare di rimuovere la rassegnazione che vedo presente in tante persone che ho incontrato e dare un forte impulso al cambiamento.

Maurilio PULPITO

Mi chiamo Pulpito Maurilio, da sempre vivo a Erice. Nella mia vita mi sono occupato principalmente di musica e cultura turistica ed ho assistito al cambiamento morfologico e culturale della mia città che spesse volte non è andata nella giusta direzione. Sono convinto che una buona amministrazione porterebbe il territorio di Trapani-Erice ad essere ai massimi livelli di competitività grazie alle bellezze naturali e artistiche. Ecco perché voglio mettermi a disposizione di tutti i cittadini e portare la loro voglia di riscatto nelle istituzioni.

Eugenio STRONGONE

Sono un libero professionista, ho 46 anni e sono padre di due figli. Con un passato nel settore produttivo, non sono un politico di professione. Voglio dare il mio contributo, in termini professionali e umani, alla vita di tutti i cittadini e soprattutto alle fasce più deboli della società. Per questo ho deciso di candidarmi al Consiglio Comunale di Erice per il MoVimento 5 Stelle, l’unico capace di accogliere la voce di tutti i cittadini onesti che credono in una amministrazione sana, di tutti e per tutti.

Gianfranco VULPETTI

47 anni, di Fontanelle – Casa Santa. Diplomato presso l’Istituto tecnico industriale di Trapani, sono fieramente discendente da famiglie di coltivatori diretti; nei mie primi sedici anni ho vissuto in prima persona la trasformazione per non dire alla distruzione del comparto agricolo del nostro territorio. Dopo il diploma ho lavorato come tecnico elettronico ed elettricista prima e come tecnico audio-luci per spettacoli presso villaggi turistici, teatri di caratura nazionale come il teatro comunale di Firenze poi trasformato in Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino e infine su navi da Crociera. Da circa quindici anni mi diverto facendo lo Skipper su imbarcazioni a vela e motore in giro per il Mediterraneo e in centro America. Adesso sento che il vento sta cambiando, è un vento di onestà, uguaglianza e solidarietà. È il vento del movimento cinque stelle ed io sono pronto per regolare le vele. Ce la possiamo fare se solo ci crediamo.

GLI ASSESSORI.

Daniela ABITA

Sono Daniela Abita, sposata con due figli, laureata in giurisprudenza, funzionario dell'amministrazione civile del Ministero dell'Interno. Mi occupo di polizia amministrativa e per un periodo, ho coordinato l'ufficio della Divisione Anticrimine, della Questura di Trapani, che si occupa di prevenzione in materia di minori. Credo fortemente nella solidarieta', non solo come valore etico, ma come opportunita' da cui prendere le mosse per tentare di dare, attraverso una migliore distribuzione del reddito, una risposta alla crisi economica. Condivido molti dei valori del M5s: sicuramente la legalita', come modello da applicare nell'azione quotidiana e la necessita' di privilegiare il ripristino dei diritti dei cittadini, primi tra tutti, quelli in materia di lavoro. Ho abbracciato il progetto del M5s TrapaniErice di dare voce alle classi piu' deboli ed emarginate( minori, anziani, disoccupati), considerandoli come una risorsa e non un ostacolo e di ripartire dalla bellezza, dall'ambiente e dalla cultura, quali risorse necessarie per favorire lo sviluppo del territorio e restituire ai cittadini una migliore qualita' di vita. Ho accettato l'incarico che mi e' stato offerto perche' ritengo che, una volta individuati I bisogni primari cui dare risposta e le distorsioni del sistema attuale, che si frappongono alla loro realizzazione, l'inversione di rotta di cui tutti sentiamo la necessita', anche come debito morale nei confronti delle future generazioni, possa avvenire, in maniera lenta e graduale, solo se ognuno di noi non si tiri indietro e provi a fare la propria parte con umilta', serieta' e spirito di servizio

Christian SALONE

Mi chiamo Christian Salone, ho 37 anni e sono un Consulente del Lavoro. Vi esorto a conoscere me e tutto il team per Erice di presenza e se vorrete, a leggere i nostri curricula. In questo breve spazio risponderò semplicemente ad una basilare domanda, perchè il Movimento 5 Stelle? Le risposte che mi sono dato, penso valgano sia come elettore che come attivista; per prima cosa, la trasparenza nei confronti dei cittadini, poi il principio fondante di legalità che garantisce ogni scelta presa, l'affidare gli incarichi con criteri di competenza e non di militanza o fedeltà politica, l'assenza di “padroni” come imprenditori, lobby o gruppi di potere ed infine, Maurizio Oddo, una persona dalla cultura smisurata che arricchirà il territorio di Erice con un valore aggiunto che sino ad oggi è totalmente mancato. Le capacità professionali e personali del team M5s di Erice, sindaco consiglieri e giunta, sono una garanzia per ogni cittadino che abbia davvero a cuore il futuro della propria terra natia. Il futuro, oggi più che mai, è nelle nostre mani.

MEDIA & PRESS.

Presentazione dei Candidati

Sapete perchè un gruppo di cittadini ha deciso di candidarsi a Erice con il MoVimento 5 Stelle?

Confronto a ThePoliti.COM

Ospiti di Nicola Baldarotta, i candidati sindaci di Erice Maurizio Oddo, Daniela Toscano e Luigi Nacci.

Intervista TVIO con Marcello Maltese

Intervista ai candidati Sindaco di Erice e Trapani, Maurizio Oddo e Marcello Maltese.

Intervista La Notizi@ Trapanese

Intervista La Notizi@ Trapanese.

Intervista Trapani OGGI

Intervista di Ornella Fulco a Maurizio Oddo e Marcello Maltese per Trapani OGGI.